NEWS DAL MONDO
ATTUALITà
Bloccata per la seconda volta in 15 giorni la Strada Provinciale 126 che collega il piccolo comune di Celle San Vito al resto della provincia di Foggia. Il borgo, che il pi piccolo della Puglia, isolato da venerd scorso a causa di una frana che ha reso impercorribile un lungo tratto di strada. La zona non nuova a questo tipo di fenomeni, tanto che da tempo il comune del Subappennino dauno chiede alla Provincia di farsi carico dei lavori di ripristino del tratto stradale. I disagi non sono mancati per anziani e bambini del borgo, costretti ad un lungo giro attraverso Faeto per giungere nei paesi vicini. Le piogge e la neve non fanno che peggiorare la situazione ed il maltempo dei giorni scorsi ha inciso sulla stabilit del terreno. VAI ALLA GALLERIA FOTOGRAFICA http://www.lucaturi.it/galleria/franacelle/ SEGUICI SU YOUTUBE http://youtu.be/oobjoKMaCq4 SEGUICI SU FACEBOOK Condividi

Tra gli italiani a bordo della Costa Allegra, alla deriva da ieri al largo delle Seychelles, ci sono Angela Tortorella e Fabio Parrini, due giovani fidanzati. Lei lavora in Costa da 5 anni come capo animatrice, lui dj dal 2008. Abbiamo intervistato Luigi, il fratello di Angela, che ci ha raccontato dell'apprensione delle ultime ore. VAI ALLA GALLERIA FOTOGRAFICA http://www.lucaturi.it/galleria/angelaefabio/ SEGUICI SU YOUTUBE http://youtu.be/5hmWSyhI9dU SEGUICI SU FACEBOOK Condividi

Questa mattina il Sindaco Emiliano ha incontrato i giornalisti nel foyer del Teatro Petruzzelli per discutere del commissariamento della Fondazione, deciso ieri dal Ministro Ornaghi. La decisione stata comunicata attraverso una lettera del Ministro, giunta a mezzogiorno di ieri. Nella missiva, indirizzata a tutti gli organi della Fondazione, si parla di un provvedimento causato dalla mancata adozione del bilancio di previsione 2012 entro il 31 dicembre 2011, dalla mancata comunicazione al Mibac della composizione del nuovo Cda, la mancata nomina del nuovo sovrintendente e del direttore artistico. Tutti elementi che comporteranno la mancata erogazione della prima parte del contributo Fus, quindi niente soldi per il cartellone della nuova stagione. Nel giro di un mese lente sar commissariato. SEGUICI SU FACEBOOK Condividi

Si svolta questa mattina, presso la sede del Tribunale Amministrativo Regionale della Puglia in piazza Massari, la cerimonia di inaugurazione dellAnno Giudiziario. Presenti le prinicipali Autorit civili e militari del capoluogo e della Regione Puglia tra le quali il Presidente Nichi Vendola, il Prefetto di Bari Mario Tafaro, il Sindaco di Bari Michele Emiliano ed il Presidente del Consiglio Regionale della Puglia Onofrio Introna. All'inaugurazione ha partecipato anche il Presidente del Consiglio di Stato Giancarlo Coraggio. VAI ALLA GALLERIA FOTOGRAFICA http://www.lucaturi.it/galleria/tar2012/ SEGUICI SU FACEBOOK Condividi

A causa del maltempo che sta colpendo la nostra Regione in queste ore, ed in particolare i comuni dellentroterra, il Sindaco di Locorotondo ha disposto la chiusura delle scuole per la giornata di oggi 15 febbraio 2012. Di seguito lordinanza del Sindaco Tommaso Scatigna. IL SINDACO CONSIDERATO CHE, per le avverse condizioni atmosferiche, con precipitazioni nevose associate a bassa temperatura, stata compromessa la normale transitabilit delle strade del territorio comunale di Locorotondo, pertanto divenuta proibitiva; CHE il manto stradale, ricoperto di neve e ghiaccio, presenta insidie e pericoli per la circolazione degli autoveicoli, soprattutto quelli destinati a svolgere un pubblico servizio; CHE, per la sua particolare configurazione, il territorio comunale densamente abitato nelle zone rurali, anche pi distanti dal centro abitato; DATO ATTO CHE, per tale particolarit, circa i due quinti della popolazione scolastica residente nelle campagne di Locorotondo e il Comune provvede con propri mezzi e risorse alla prestazione del servizio di trasporto degli alunni; RILEVATO CHE occorre scongiurare linsorgere di situazioni di probabile pericolo, in particolare per lincolumit degli alunni e di quanti provvedono al loro trasporto nei vari plessi scolastici, sia personale dipendente del Comune sia cittadini solerti, quali genitori e parenti; RITENUTO, pertanto, di dover disporre la sospensione delle attivit nelle istituzioni scolastiche di Locorotondo per evidenti motivi di salvaguardia dellincolumit pubblica; VISTO il D. Leg.vo 18/08/2000 n. 267, e successive modifiche ed integrazioni; O R D I N A 1) LA CHIUSURA di tutte le Scuole di ogni ordine e grado, presenti nel territorio comunale di Locorotondo, a causa delle avverse condizioni atmosferiche, per il giorno di Mercoled 15 febbraio 2012, al fine di scongiurare ed evitare ogni probabile pericolo per la pubblica incolumit, in particolare della intera popolazione scolastica, per le espresse motivazioni addotte in premessa; 2) LA PRESENTE ORDINANZA sar notificata ai signori Dirigenti Scolastici di tutte le Scuole cittadine, al Provveditore agli Studi di Bari, alla Prefettura nonch al Comando di Polizia Municipale e al Comando Stazione dei Carabinieri, per quanto di competenza. SEGUICI SU FACEBOOK Condividi

Questa mattina il presidente della Repubblica Federale Tedesca Christian Wulff ha fatto visita a Bari. La prima tappa della visita stato il Castello Svevo di Bari dove Wulff ha incontrato una delegazione della Regione Puglia, guidata dal presidente Nichi Vendola. Ad accompagnare il Presidente la moglie Bettina Krner. Subito dopo Wulff si spostato presso lo stabilimento della Bosch nella zona industriale di Modugno. Qui lavorano 2.200 collaboratori e si sviluppa su una superficie di circa 240 mila metri quadrati e comprende il Centro di Ricerca e Sviluppo ed un impianto di produzione, dove si fabbricano pompe ad alta pressione per impianti common-rail e componenti per impianti frenanti. VAI ALLA GALLERIA FOTOGRAFICA http://www.lucaturi.it/galleria/wulff/ SEGUICI SU YOUTUBE http://youtu.be/g0zxODBhZSo SEGUICI SU FACEBOOK Condividi

Si registrano ancora situazioni di disagio in Puglia, a causa del maltempo e della neve caduta nelle scorse ore. Critica la situazione su alcune arterie stradali, rese impercorribili dal ghiaccio. Sono interdette al traffico per questo motivo la 238 Ruvo di Puglia-Calendano, la 230 Minervino-Andria, la 151 Altamura-Ruvo, la 10 Poggiorsini-Gravina in Puglia, la 19 Corato-San Magno direzione Poggiorsini, la 230 nel tratto Poggiorsini-Spinazzola. I dati sono forniti dalla Prefettura di Bari, divenuta in queste ore centro di coordinamento per le forze dellordine al lavoro sul territorio a causa del maltempo. Nevica ancora in alcuni comuni dellentroterra barese come Altamura, Acquaviva delle Fonti, Corato e Gravina in Puglia. Risultano ancora isolati diversi paesi del Subappennino dauno: Anzano, Roseto Valfortore, Sant'Agata di Puglia, Carlantino stanno registrando i maggiori disagi. Impossibile far giungere qui i medicinali e trasportare i malati. Proprio in queste ore sono al lavoro in queste zone gli uomini del Corpo Forestale dello Stato che stanno prestando soccorso ai residenti. VAI ALLA GALLERIA FOTOGRAFICA http://www.lucaturi.it/galleria/forestaleneve/ SEGUICI SU YOUTUBE http://youtu.be/KUG9wFCiSqc SEGUICI SU FACEBOOK Condividi

Lospedale degli animali selvatici dellOsservatorio faunistico provinciale (Museo di Calimera) accoglie ogni anno quasi 1000 esemplari appartenenti alla fauna selvatica locale o esotica. Le cause principali dei ricoveri sono ferite darma da fuoco, avvelenamento, traumi da impatto, ingestione di ami o plastica, enteriti, abbandoni o affidi. Il 30 gennaio si conclusa la stagione venatoria e nello stesso giorno Lospedale degli animali selvatici ha dato il via a Liberiamoci in volo, una serie di reintroduzioni in ambiente naturale di rapaci diurni (gheppi, poiane, falchi pellegrini) curati nei mesi scorsi per ferite darma da fuoco. La prima tappa di Liberiamoci in volo si tenuta a S. Pancrazio Salentino con grande partecipazione della cittadinanza. La seconda tappa quella prevista per domenica 12 febbraio, dalle 10.30 alle 12.30, nella splendida cornice del Parco naturale regionale bosco e paludi di Rauccio. La terza tappa si svolger a Muro leccese. Durante la manifestazione i tecnici dellOsservatorio faunistico della provincia di Lecce, che si sono presi cura degli esemplari feriti, racconteranno le storie dei selvatici protagonisti della giornata, dando anche delle indicazioni sulle loro abitudini di vita e la loro presenza nel Salento. La cooperativa Naturalia, ente gestore del Museo di Calimera, e lagenzia API, organizzatrice dellevento, hanno invitato tutte le scuole del Comune di Lecce e paesi limitrofi, esortando ogni bambino a portare un disegno del loro animale selvatico preferito. Il Parco e il Museo metteranno a disposizione dei piccoli partecipanti fogli e colori per chi volesse ritrarre il proprio animale direttamente sul posto. I disegni dei bambini saranno esposti durante la manifestazione e quelli pi significativi saranno pubblicati dalla rivista Naturalia, flora, ambienti e fauna del Salento. Tutti i piccoli partecipanti riceveranno un regalo a ricordo della giornata. Il Museo di Calimera e lOsservatorio faunistico della provincia di Lecce saranno presenti anche con uno stand informativo sulle attivit svolte dagli enti per i cittadini e per le scuole. Presso lo stand sar possibile acquistare dei piccoli gadget la cui vendita serve a sostenere le spese dacquisto di cibo e farmaci per gli animali ancora ricoverati. Liniziativa - organizzata dal Museo di Storia naturale di Calimera, dalla Cooperativa Naturalia e dallA.P.I. (Azienda Pubblicit Italia) - stata presentata oggi in conferenza stampa a Palazzo Carafa alla presenza dellassessore allAmbiente Gianni Garrisi, del direttore del Parco naturale regionale bosco e paludi di Rauccio, Fernando Bonocuore e della responsabile delle attivit didattiche Simona Potenza e di Gianluca Nocco, veterinario del Centro Recupero Fauna di Calimera. SEGUICI SU FACEBOOK Condividi

L'incredibile ondata di neve che sta colpendo in queste ore la Puglia non accenna a terminare. Questa mattina si sono registrati enormi problemi nei comuni al confine con la Basilicata. Impossibili i collegamenti con i comuni di Minervino e Spinazzola e tutta la zona intorno a Castel del Monte off-limits. Possono circolare solo mezzi muniti di pneumatici adatti alla neve e con catene montate. A sorvegliare sull'incolumit dei cittadini sono al lavoro i militari della Guardia di Finanza ed il Corpo Forestale dello Stato. Sono loro che dispensano consigli agli automobilisti e indicano i percorsi alternativi. L'operazione sul territorio ha riguardato anche controlli nelle zone rurali agli insediamenti abitativi. Sono state controllate diverse masserie sulla Strada Provinciale che collega Corato a Castel del Monte. Qui i finanzieri hanno chiesto se ci fossero problemi e se avessero bisogno di aiuti di qualche genere. I controlli proseguiranno al fine di raggiungere tutti i cittadini rimasti isolati per prestare loro soccorso in caso di necessit. VAI ALLA GALLERIA FOTOGRAFICA http://www.lucaturi.it/galleria/neveotto/ SEGUICI SU YOUTUBE http://youtu.be/XREVDMINxGc SEGUICI SU FACEBOOK Condividi

La Puglia stretta in una morsa di freddo e neve come da previsione. Nel corso delle ultime 12 ore la neve scesa abbondante soprattutto nei comuni dell'hinterland barese e al confine con la Basilicata. Critica la situazione nei comuni di Spinazzola e Poggiorsini, rimasti completamente isolati a causa delle strade impercorribili. Sono al lavoro incessantemente da questa mattina i mezzi spazza neve e spargi sale sulle principali strade e autostrade pugliesi. In allerta tutte le forze dell'ordine e la Protezione Civile che stanno cercando di riprsitinare la viabilit dove bloccata. In festa solo i pi piccoli che grazie alle scuole chiuse hanno potuto giocare con la neve nelle principali piazze delle citt. VAI ALLA GALLERIA FOTOGRAFICA http://www.lucaturi.it/galleria/nevesette/ SEGUICI SU YOUTUBE http://youtu.be/-Cy-lcrTibw SEGUICI SU FACEBOOK Condividi

A cause delle abbondanti nevicate che hanno interessato in queste ore il Nord della Puglia ed in particolare il foggiano, si sono registrati numerosi disagi. Particolarmente critica la situazione all'altezza del casello autostradale di Candela. La A14 infatti chiusa al traffico per i mezzi pesanti diretti al Nord. Il blocco va avanti gi da 48 ore e proseguir nelle prossime. Impossibile quindi per gli autotrasportatori raggiungere le regioni del Nord, costretti ad aspettare fermi in coda all'uscita del casello di Candela. Tra nervosismo e freddo la situazione sicuramente difficile per le persone costrette ad apettare. A dar loro un p di sollievo l'intervento della Protezione Civile che ha portato loro bevande calde. VAI ALLA GALLERIA FOTOGRAFICA http://www.lucaturi.it/galleria/candelaneve/ SEGUICI SU YOUTUBE http://youtu.be/llxA3RetRjk SEGUICI SU FACEBOOK Condividi

La neve scesa abbondante nei comuni del Subappennino dauno. Imbiancate Faeto e Castelluccio Valmaggiore dove i ragazzi hanno dato vita a giochi sulla neve. VAI ALLA GALLERIA FOTOGRAFICA http://www.lucaturi.it/galleria/nevecastell/ SEGUICI SU FACEBOOK Condividi

infotel: 080.5237410