NEWS DAL MONDO
ATTUALITÀ
I cittadini del quartiere Libert, in particolare gli abitanti dellincrocio tra via Trevisani e via Abate Gimma sono disperati. Da mesi ormai non esiste riposo perch vari gruppi di extracomunitari sostano sul marciapiede bevendo e discutendo ad alta voce fino a notte fonda. Sono gli stessi che durante il giorno, siedono allincrocio bloccando il passaggio dei pedoni. Questi personaggi fanno riferimento ad un esercizio commerciale che sorge sulla stessa intersezione, non meglio identificato. Nato come rivendita di prodotti tipici della loro cultura, il locale ormai un ritrovo dove scorrono fiumi di birra non si sa con quale autorizzazione. Allo stesso tempo gli orari strani che vengono contemplati dal commerciante non rispettano quelli del commercio cittadino regolare. Luigi e Marco si sono fatti portavoce di un gruppo di cittadini che abitano nella zona e che sono esausti. Non possibile continuare a sopportare questa situazione raccontano abbiamo denunciato quello che accade ormai quotidianamente a tutte le Autorit competenti ma non c stato alcun riscontro. Nel frattempo altri esercizi commerciali limitrofi hanno chiuso: un po per la crisi un po per la mancanza di decoro dellisolato non vendevano pi. Non si dimentichi il degrado che nella zona regna sovrano: in via Trevisani un tombino rotto e pericoloso per lincolumit pubblica aspetta di essere riparato ormai da 4 mesi. SEGUICI SU FACEBOOK http://www.facebook.com/LucaTuriBari SEGUICI SU YOUTUBE http://youtu.be/tqKCf-hbKyU

Per la comunit della Chiesa Ges di Nazareth di Fesca, Padre Nunzio Del Mastro pi un padre che un parroco. Giunto nel quartiere 38 anni fa, Padre Nunzio ritiene Fesca la sua seconda casa. Ogni parrocchiano stato condotto da lui in un cammino di Fede e per questo tutti provano per lui un sincero affetto. Da qualche tempo lordine dei frati minori dei Cappuccini di Bari, a cui Padre Nunzio appartiene, ha chiesto al religioso di tornare in convento. Una notizia giunta inaspettata e che ha lasciato sgomenti un po tutti. Per Padre Nunzio si mobilitata lintera comunit della Parrocchia Ges di Nazareth, che ha raccolto e presentato allArcivescovo di Bari Monsignor Francesco Cacucci 1400 firme. Solo lArcivescovo potrebbe incardinarlo come prete e permettergli di rimanere tra la gente che gli vuole bene e ha bisogno di lui. A questo proposito una nutrita delegazione di fedeli di Fesca ha manifestato questa mattina dinanzi la Cattedrale di Bari. SEGUICI SU FACEBOOK http://www.facebook.com/LucaTuriBari SEGUICI SU YOUTUBE http://youtu.be/hdLYj_2I6yI

Sarebbero 4 metri cubi di olio combustibile quelli che sono stati sversati accidentalmente nel Mar Grande di Taranto. Forse una falla a bordo di una imbarcazione turca che, oggi, era in fase di carico di materiale di scarto proveniente dall'Ilva, o un errore di manovra nell'apertura delle valvole tra i serbatoi di zavorra e quelli di greggio. Uno spazio di 300 metri quadri stato delimitato con pannelli galleggianti assorbenti. Sono intervenuti anche i tecnci dell'Arpa per i campionamenti e i mezzi dell'Ecotaras ed partita una ispezione subacquea per verificare la situazione nell'area inquinata. SEGUICI SU FACEBOOK http://www.facebook.com/LucaTuriBari

Il Compartimento Polizia Stradale per la Regione Puglia rafforzer in occasione dellesodo estivo i dispositivi di prevenzione e contrasto dei comportamenti di guida pi pericolosi e per lassistenza costante delle persone in viaggio, specie in caso di criticit e disagi. In particolare provveder:  Incremento delle pattuglie nelle giornate a rischio per il traffico;  Maggiore flessibilit e visibilit delle pattuglie in autostrada con soste frequenti nelle aree di servizio, nelle piazzole di sosta e in prossimit dei caselli autostradali;  Crescita dei controlli con apparecchiature etilometri e precursori, per il contrasto della guida in stato di ebbrezza o sotto leffetto di sostanze stupefacenti;  Impiego di unit di Polizia Giudiziaria in abiti civili nelle aree di servizio e di parcheggio autostradali;  Utilizzo delle tecnologie disponibili per laccertamento delle violazioni in materia di velocit, sorpasso e uso delle corsie di emergenza;  Monitoraggio delle condizioni del traffico, in stretto contatto con gli enti proprietari e concessionari delle strade, per leventuale tempestiva attivazione di deviazioni su percorsi alternativi in caso di criticit;  Servizi dinfomobilit on the road in collaborazione con Rai Isoradio nei week end maggiormente trafficati (3 5 agosto; 17 19 agosto);  Costante e continua informazione al CCISS, Isoradio e agli argani dinformazione radio-televisivi locali sulle condizioni di percorribilit delle strade per i necessari avvisi allutenza. Il periodo di maggiore criticit sulle arterie autostradali ed extraurbane della regione previsto dal 4 al 13 agosto. La Polizia Stradale assicura vigilanza esclusiva sui 546 chilometri che costituiscono la rete autostradale di competenza A/16 (da Candela a innesto triplanare) e A/14 (da Taranto a Poggio Imperiale), ove insistono venti aree di servizio, avvalendosi delle pattuglie appartenenti a quattro Sottosezioni (Bari Sud, Trani, Taranto e Foggia) e coordinate dal Centro Operativo Autostradale. Disimpegna nellintera regione vigilanza in concorso con le altre forze di polizia su venti strade statali, oggetto di specifici itinerari compartimentali: SS 7, 7 ter, 16, 89, 96, 100, 101, 106, 170, 172, 174, 272, 274, 275, 379, 459, 581, 613, 655, 693, nonch su 52 strade provinciali (19 in provincia di Bari, 5 di Brindisi, 11 in provincia di Foggia, 7 in provincia di Lecce, 10 in provincia di Taranto) con una copertura chilometrica complessiva di: Sezione Polizia Stradale Strade Statali Strade Provinciali Totale per Provincia di Bari Km. 272,231 Km. 597,890 Km. 870,121 di Brindisi Km. 275,540 Km. 146,962 Km. 422,502 di Foggia Km. 612,845 Km. 432,120 Km. 1.044,965 di Lecce Km. 228,240 Km. 242,930 Km. 471,170 di Taranto Km. 172,932 Km. 222,866 Km. 395,798 Totale per Regione Km. 1.561,788 Km. 1642,768 Km. 3204,556 * * * * Nella settimana compresa tra il 6 e il 16 agosto vigileranno quotidianamente:  n. 12 pattuglie sulla viabilit autostradale  n. 04 pattuglie in abiti civili sulla viabilit autostradale  n. 36 pattuglie auto e moto montate sulla viabilit ordinaria. per un impiego complessivo su strada di oltre 210 unit. Il notevole aumento del traffico determinato dagli spostamenti turistici e lineluttabile necessit di contenere, in maniera sempre pi incisiva il fenomeno infortunistico, porter quindi la Polizia Stradale ad incrementare capillarmente il controllo del territorio. Come noto, la riduzione del tasso dincidentalit, costituisce infatti uno degli obiettivi prioritari della comunit europea e i dati ufficiali che riguardano la Regione Puglia segnano un decremento confortante (le persone decedute nel 2010 sono il 17.2% in meno rispetto a quelle decedute nel 2008), anche se non ancora del tutto soddisfacente (Rapporto ACI-Istat): ANNO INCIDENTI MORTI FERITI 2008 12024 353 20259 2009 12812 301 21356 2010 12479 292 20926 Al fine di garantire condizioni di sicurezza e fluidit della circolazione il Compartimento Polizia Stradale per la Puglia, avvalendosi di cinque Sezioni provinciali e quindici reparti distaccati, adotta da anni nei periodi di pi intensa migrazione veicolare moduli operativi volti ad incrementare la percezione di sicurezza degli utenti in transito sulle grandi arterie privilegiando la massima visibilit, la rapidit dintervento in caso di soccorsi o incidenti, lofferta di una professionalit silenziosa e deccellenza. Nel mese di agosto saranno incrementati i servizi di contrasto alla guida sotto influenza alcolica e rilevamento della velocit nelle localit a maggiore valenza turistica, specie nelle notti dei fine settimana. Nelle province di Taranto e Lecce sono gi stati avviati, e proseguiranno per i week end del mese corrente, specifici dispositivi previsti dal progetto ministeriale Guido con Prudenza 2012 che vede la Stradale quale partner di ANIA (compagnie Assicuratrici) e SILB (Associazione Locali da Ballo) in un progetto volto a privilegiare il momento educativo e formativo che verr contestualmente effettuato sul lungomare di Rimini e della Versilia. Saranno effettuati, inoltre, mirati servizi di controllo della velocit con apparecchiatura autovelox o tele laser sulle seguenti tratte: Sigla, numero e denominazione della Strada Sigla della Provincia SS 16 Adriatica BA SS 96 Bari/Altamura BA SS 100 Gioia del Colle/Taranto BA SS 7 Via Appia Brindisi/Taranto BR SS 379 Fasano/Brindisi BR SS 16 Adriatica FG SS 89 Garganica FG SS 655 Bradanica FG SS 101 Lecce/Galatina LE SS 275 Maglie/Lecce e/o Santa Maria di Leuca LE SS 7 Via Appia TA SS 100 Taranto/Gioia del Colle TA SS 106 Strada Jonica TA I consigli, il pi delle volte purtroppo non recepiti, sono quelli solitamente forniti in altre analoghe circostanze: - Prima di porsi in viaggio, controllare lefficienza del veicolo e i livelli di carburante e lubrificante. La circolazione dellautovettura non sottoposta alla prescritta revisione prevede una contravvenzione che va da 159 a 639 euro e la sospensione della circolazione ovvero o il fermo amministrativo del mezzo (se il transito avviene rispettivamente su viabilit ordinaria o su autostradale); - Non pregiudicare la stabilit, lefficienza frenante, le condizioni di visibilit e la libert di movimento nella guida, con leccessivo o mal distribuito carico dei bagagli; - Rispettare scrupolosamente le norme di comportamento, in modo particolare: SORPASSO PRECEDENZA DISTANZA DI SICUREZZA VELOCITA - Evitare di porsi alla guida dopo aver mangiato pasti abbondanti o, ancor peggio, dopo avere bevuto alcolici - Tenere allacciate le cinture di sicurezza e usare i seggiolini di ritenuta per i bambini; - Indossare il casco allacciato e non impegnare la corsia di emergenza senza motivo; - Utilizzare il telefono cellulare secondo le modalit di legge (vivavoce o auricolare) comunque per il minor tempo possibile e non scrivere o leggere sms durante la guida; - effettuare soste presso aree di servizio o parcheggio, per evitare accumulo di tensione e stanchezza; - intraprendere i viaggi di trasferimento in orari in cui si prevede minor volume di traffico; Si ricorda che in caso dincidente dal quale siano derivati solo danni a cose, i conducenti o ogni altro utente della strada coinvolto devono qualora i mezzi siano marcianti evitare di creare intralcio alla circolazione, spostandoli immediatamente in altra posizione di sicurezza (piazzola sosta, area servizio, ecc.). I medesimi conducenti dovranno fornire alle persone danneggiate, con calma e senza lasciarsi andare a manifestazioni di nervosismo sulla strada, le proprie generalit e le altre informazioni utili a fini risarcitori (lart. 189 commi 3 e 4 del codice della strada prevede in ciascuno dei due casi la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da 80 a 318 euro). SERVIZI INFORMAZIONI E VIABILITA Il Centro Operativo Compartimentale sar costantemente collegato con il servizio viabilit del C.C.I.S.S. Lutente potr rivolgersi allo stesso Centro per informazioni sulla viabilit, componendo il numero 080/5349999 e potr, altres, segnalare eventuali situazioni sulla circolazione al numero di pubblica utilit 1518. Per ogni evenienza nella rete autostradale potr essere contattato il Centro Operativo Autostradale al n. 080.5061513 Il Dirigente del Compartimento Polizia Stradale per la Puglia Paolo Fassari, anche a nome dei 510 uomini e donne che prestano servizio presso tutti gli uffici della regione, coglie loccasione per augurare buone ferie agli utenti della strada, ricordando loro di rispettare in ogni momento la propria vita, quella degli altri e, non ultimo, il lavoro di quanti in questo periodo lavorano duramente per rendere pi sicuro le vacanze dei cittadini. SEGUICI SU FACEBOOK SEGUICI SU FACEBOOK Condividi

Nellambito dei servizi predisposti per garantire la sicurezza della circolazione di viaggiatori e merci specialmente durante il corrente periodo estivo, personale della Sezione Polizia Stradale di Bari, nella mattinata di ieri ha fermato, lungo la SS16, in prossimit di Monopoli, un autoarticolato la cui velocit di marcia era evidentemente superiore a quella consentita e soprattutto non commisurata allintensit del traffico presente in quel momento per il quale costituiva pericolo. A seguito di unaccurata ispezione effettuata anche grazie allausilio di personale tecnico specializzato, gli Operatori scovavano allinterno del veicolo industriale un interruttore che, una volta azionato, consentiva di falsare la registrazione della velocit di marcia che, pertanto, veniva registrata come notevolmente inferiore a quella effettivamente tenuta dal mezzo pesante sottoposto a verifica (oltre 100km/h). Allatto del controllo, il conducente tentava di trarre in inganno gli Agenti dichiarando di aver dimenticato i documenti di guida a bordo di altro veicolo e, per tentate di dissimulare la propria identit personale, esibiva una Carta dIdentit poi rivelatasi totalmente falsa. Per nulla raggirati, gli Operatori della Polizia Stradale, avendo colto il nervosismo nella persona controllata, decidevano di approfondire gli accertamenti fino a scoprire che il soggetto attenzionato era in realt V.R.N., di anni 30, pluripregiudicato originario della Provincia di Foggia, privo della Patente di Guida perche ritiratagli nel decorso mese di Luglio per analoga infrazione. Lo stesso, pertanto, a compimento di complessi accertamenti, veniva contravvenzionato per aver circolato con cronotachigrafo manomesso ed alterato, per aver circolato con Patente ritirata ed inoltre denunziato a piede libero per falsit materiale ed ideologica commessa da privato, sostituzione di persona, uso di atto falso e falsa attestazione della propria identit personale a pubblico ufficiale. I controlli da parte della Polizia Stradale saranno ulteriormente intensificati nei prossimi giorni. SEGUICI SU FACEBOOK http://www.facebook.com/LucaTuriBari

Un aereo della Compagnia Helvetic Airways ha dovuto effettuare nella tarda serata di ieri, un atterraggio di fortuna sulla pista dellaeroporto di Bari-Palese. Il velivolo era partito da Brindisi alle 20 e 35 ed era diretto a Zurigo. A bordo 99 passeggeri, tra i quali molti bambini. Appena decollati, il pilota ha visto accendersi una spia di malfunzionamento del sistema idraulico. Il problema avrebbe potuto creare scintille alle ruote del carrello, rischiando di far divampare un incendio a bordo. Il problema stato subito comunicato alla torre di controllo dellaeroporto del capoluogo pugliese che ha immediatamente avviato le procedure di soccorso. In pista si sono portate diverse squadre dei Vigili del Fuoco e alcune ambulanze. Laereo ha dovuto scaricare tutto il carburante in mare, nelle acque antistanti Palese, poi ha effettuato latterraggio. I 99 passeggeri, nonostante lo spavento, stanno tutti bene. Dopo essere stati soccorsi e rifocillati sono ripartiti alle 23 con un altro volo della stessa Compagnia. SEGUICI SU FACEBOOK Condividi SEGUICI SU YOUTUBE http://youtu.be/L9JdwUXi_QI

Sono cominciati questa mattina alle 7.00 i trasferimenti degli 84 nuclei familiari, attualmente residenti in via Gentile, verso le cosiddette "case parcheggio" in via Archimede. Alla presenza del Sindaco Michele Emiliano e dell'assessore all'Emergenza abitativa Floriana Gallucci, sono stati consegnati i primi appartamenti. Gli 84 nuclei familiari a cominciare da oggi si stanno trasferendo nelle nuove palazzine, che sorgono in via Archimede, via Caduti Partigiani e via Caldarola. Contestualmente, iniziata la demolizione degli alloggi liberati in via Gentile prima internamente e poi esternamente. L'area verr successivamente riqualificata nell'ambito del Pirp. Questo intervento si inserisce nella programmazione del Piano Casa del Comune di Bari. SEGUICI SU YOUTUBE http://youtu.be/Ea2yaNqSrdU SEGUICI SU FACEBOOK Condividi

La storica emittente pugliese ha affidato lincarico di direttore responsabile a Mauro Denigris, trentanove anni, da tredici giornalista della tv barese. Laureato in giurisprudenza, professionista dal 2003, si distinto nella sua carriera soprattutto per le inchieste in tema ambientale che gli hanno permesso di vincere il Premio Saint Vincent nel 2004, di arrivare tra i finalisti del Premio Ilaria Alpi nel 2009 e di ottenere lo stesso anno una menzione speciale al Premio Giornalisti del Mediterraneo. Vogliamo rilanciare linformazione e tutta la programmazione di Antenna Sud sostiene Denigris Stiamo studiando, insieme alleditore, alla redazione e al nostro gruppo di creativi, un palinsesto ricco e agile che partir a settembre. I settori su cui punteremo principalmente sono la cronaca (la cui supervisione stata affidata alla vice coordinatrice Annadelia Turi), la politica e lo sport. Non mancher lo spazio per il sociale e la cultura, nel rispetto della tradizionale linea editoriale dellemittente. Non faremo un giornalismo urlato e scandalistico, ma saremo briosi e ficcanti. La tv continuer ad essere il nostro media principale, ma grande attenzione sar prestata al web e alla radio che interagiranno con sempre maggior efficacia, nellottica di unofferta di notizie ampia e tempestiva. Denigris prende il posto di Annamaria Ferretti. Naturalmente Luca Turi e lo staff della sua agenzia giornalista augurano a Mauro Denigris e ad Annadelia Turi un sentito e sincero in bocca a lupo. Oltre che un augurio per fare sempre di pi e meglio, attraverso una sana e corretta informazione, per la nostra Puglia. SEGUICI SU FACEBOOK Condividi

La lotta alla mafia, il primo problema da risolvere nella nostra terra bellissima e disgraziata, non doveva essere soltanto una distaccata opera di repressione, ma un movimento culturale e morale che coinvolgesse tutti e specialmente le giovani generazioni, le pi adatte a sentire subito la bellezza del fresco profumo di libert che fa rifiutare il puzzo del compromesso morale, dell'indifferenza, della contiguit e quindi della complicit. Paolo Borsellino Cos disse Paolo Borsellino, prima che il Il 19 luglio 1992 alle 16.58, cento chili di tritolo nascosti in unauto, lo portarono alla morte. Nell'attentato rimasero coivolti anche Agostino Catalano, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina, la scorta di Paolo Borsellino. Oggi, dopo 20 anni, Bari non dimentica e continua a manifestare il proprio impegno sui temi dell'antimafia e in collaborazione con lassociazione Garden Faber e la scuola media Carlo Levi, ha avviato l'niziativa il fresco profumo di libert. Promossa dallAgenzia per la lotta non repressiva alla criminalit organizzata del Comune di Bari, con il supporto degli Assessorati comunali allAmbiente ed alle Politiche Giovanili. Alle ore 11.00 di oggi, nel giardino antistante la scuola, studenti, docenti, cittadini e rappresentanti delle Istituzioni, hanno dato vita al giardino 19 luglio composto da piante tipiche della Sicilia. SEGUICI SU FACEBOOK Condividi

Michele Fazio un nome in una lunga lista di giovani vite spezzate per mano della criminalit organizzata. Oggi sono 11 anni da quella tragica sera, quando Michele rientrando a casa dal lavoro si ritrov suo malgrado nella traiettoria di una sparatoria. I suoi genitori non si sono mai arresi allomert ed hanno dato vita ad unassociazione che porta il nome di Michele e che lotta perch queste morti non si ripetano. Nella manifestazione odierna, che ogni anno si ripete sul largo Amenduni proprio vicino casa di Michele e dove ora sorge una statua simbolo di pace, si voluto ricordare unaltra giovane vittima: Melissa Bassi. SEGUICI SU FACEBOOK Condividi

La giunta regionale pugliese ha dato il via al nuovo sistema di gestione del servizio 118, che vede la presenza nei tavoli tecnici regionali delle Associazioni di Volontariato. Questa "innovazione" ha portato le Associazioni di Volontariato operanti nel sistema 118 pugliese, ad organizzarsi in Coordinamenti Provinciali, al fine di colloquiare direttamente sia con l'Assessorato alla Sanit Regionale, che con le ASL di appartenenza. Le provincie di Bari e Bat hanno attuato da subito le disposizioni impartite, chiudendo le fasi di assegnazione al 118. Le restanti provincie stentano a decollare, pur avendo effettuato gli step iniziali. La ASL-FG da ottobre ha iniziato il procedimento indicato nelle Deliberazioni regionali, bloccando qualsiasi dialogo con questo Coordinamento. A distanza di qualche anno non si conosce ancora l'elenco ufficiale delle Associazioni di Volontariato ritenute idonee per le assegnazioni al 118, nonostante siano state inviate in pi occasioni comunicazioni e richieste d'incontro. Le associazioni inserite nel Coordinamento, sono idignate e ritengono che questa condizione potrebbe sfociare in proteste democratiche. Le associazioni che ne aderiscono sono sempre disponibili ad un incontro con la Direzione della ASL FG, al fine di intraprendere un cammino comune che rispecchi fattivamente le indicazioni regionali e si concluda con una seria collaborazione. L'obbiettivo resta quello di aumentare il livello di considerazione e di gradimento dei cittadini-utenti verso il SET 118 della Provincia di Foggia. Si auspicia che in tempi rapidi si ricever ampia condivisione e sostegno della ASL FG a determinare la chiusura del procedimento che deve essere caratterizzato da livelli di correttezza e trasparenza riaffermati in tale contesto. SEGUICI SU FACEBOOK Condividi

Il Centro Polifunzionale, unica struttura aeroportuale italiana a esclusivo supporto delle famiglie dei lavoratori dell’aeroporto, e in quota parte anche del territorio circostantI, offrirà un servizio di sostegno temporaneo ai passeggeri dello scalo di Bari che dovessero aver necessità di supporto per i loro piccoli durante la permanenza in aeroporto.Anche per la realizzazione del Centro, Aeroporti di Puglia ha operato scelte di progetto ispirate alla bio-compatibilità e all’eco-sostenibilità. La peculiarità principale del Centro , denominato FLYFAMILY, che sarà aperto tutto l’anno, dalle ore 7,30 alle ore 19,30, sarà quella di offrire servizi diversi e della massima qualità in un unico ampio spazio. All’interno del Centro Polifunzionale è prevista la compresenza di molteplici strutture/servizi che si occuperanno di bambini da 3 mesi a 12 anni, quali Asilo Nido per bambini di età dai 3 mesi ai 3 anni, organizzazione didattica in laborator, corsi sperimentali di alfabetizzazione linguistica e musicale, cucina interna biologica, atelierista, consulenza pediatrica mensile, griglia osservativa dello sviluppo complessivo, consulenza pedagogica durante l’ambientamento e in corso d’anno. Previsti servizi di supporto alle neo-mamme qual corsi di massaggio infantile, corsi di rilassamento e gestione dei turni di veglia e riposo, alimentazione, e profilassi di prevenzione per le malattie da raffreddamento; corsi di supporto della gravidanza e del puerperio, corsi sul ruolo genitoriale e sulla gestione dei conflitti all’interno del gruppo famigliare; centro di ascolto.Verrà inoltre attivato un centro per la diagnosi e la terapia dei disturbi dell’apprendimento, destinato a bambini dai 4 ai 12 anni che hanno bisogno di supporto ed aiuto riabilitativo, dopo- scuola e laboratori pomeridiani destinati ai bambini da 6 ai 12 anni, che non possono essere seguiti dalle famiglie nelle attività di studio.E’ stato previsto il centro ludico estivo, baby-Parking dalle ore 14,00 alle ore 19,00 tutti i giorni e dalle 7,30 alle 19,00 nei giorni di chiusura della scuola statale e nei mesi estivi. Questo servizio sarà fruibile anche durante l’anno scolastico per le attività ludiche e sportive.L’apertura del Centro Polifunzionale per l’Infanzia si inserisce in un più ampio contesto di carattere sociale attuato da Aeroporti di Puglia, che ha già permesso la realizzazione di numerose importanti iniziative sul piano della sensibilizzazione alla cultura della conciliazione quali analisi sulla composizione sociale della popolazione lavoratrice, attivazione dello sportello sindacale di informazione sulla conciliazione, contrattazione collettiva di sito per la conciliazione dei tempi, potenziamento del panorama dei servizi aziendali a favore della salute e del benessere della famiglia, creazione di nuovi servizi di supporto alla conciliazione dei tempi. 

Elvira Zammarano


infotel: 080.5237410