NEWS DAL MONDO
MARTEDÌ 15 MARZO 2022 10:20 « Indietro
LA GUERRA IN UCRAINA METTE IN STATO DI ALLERTA 7 CENTRALI A CARBONE IN ITALIA. ANCHE BRINDISI IN LISTA

Cinque fanno capo all’Enel, altre due fanno riferimento al gruppo Ep produzione e all’azienda A2a. Gli impianti distribuiti tra Sardegna, Lazio, Puglia, Liguria, Friuli Venezia Giulia e Veneto.

Il pronto soccorso energetico potrebbe passare, temporaneamente, per le centrali a carbone quelle che nel 2025 dovrebbero essere spente in nome della transizione energetica.

Il tutto alla luce delle dichiarazioni del Presidente Draghi che nell’informativa urgente alla Camera sulla crisi Ucraina e le possibili conseguenze delle sanzioni alla Russia ha detto che potrebbe essere necessaria la riapertura delle centrali a carbone, per colmare eventuali mancanze nell’immediato.

Nell’elenco delle centrali a carbone c’è anche quella termoelettrica “Federico II” di Brindisi con capacità di 2640 MW installati, considerata tra le più grandi d’Europa e la seconda più grande d’Italia e per cui è in corso un progetto di riconversione.


infotel: 080.5237410