NEWS DAL MONDO
MARTEDÌ 15 MARZO 2022 10:19 « Indietro
LA PUGLIA HA UN RUOLO IMPORTANTE NELL’ESPORTAZIONE DEL GAS. LA TAP DI MELENDUGNO PUNTO STRATEGICO

Le parole del presidente del Consiglio, Mario Draghi, nel corso dell’informativa alla Camera sul conflitto tra Russia e Ucraina, rafforzano la scelta di Trans Adriatic Pipeline (Tap) di chiudere entro luglio il market test cioè la procedura regolata dalle autorità europee, che consentirebbe di aumentare da 10 a 20 i miliardi di metri cubi l’anno di gas azero trasportato fino a Melendugno nel Salento, terminale europeo del Corridoio Meridionale del Gas.

Ora le condizioni ci sarebbero tutte, al contrario del test avviato 2 anni fa quando la stessa procedura andò deserta per mancanza di interesse.

Con ogni probabilità, a spingere c’è la guerra, l’elevata domanda, la scarsa offerta di gas e il conseguente rialzo dei prezzi.

L’accordo degli operatori (Snam e la greca Desfa) e l’approvazione delle autorità di regolazione dei tre Paesi attraversati da Tap (Grecia, Albania e Italia) permettono di ridurre i tempi.

Occorrono l’interesse vincolante dei mercati all’acquisto di volumi aggiuntivi e nuovi contratti di fornitura di gas a lungo termine che garantiscano ai produttori la sostenibilità economica dell’investimento per aumentare la capacità e potenziare l’infrastruttura; obiettivi che possiamo considerare raggiungibili nell’attuale scenario.

Il 95% dell’attuale capacità, infatti, è stato già venduto per 25 anni (dal 2021 fino al 2046) secondo i contratti di fornitura siglati dal consorzio quando investì in Tap.

Da Melendugno si connette alla rete nazionale di trasporto. Per i volumi aggiuntivi si prospettano due orizzonti. Nel breve termine, l’obiettivo è raggiungere il pieno utilizzo dell’attuale capacità di Tap, pari a 10 miliardi di metri cubi, cui può aggiungersi il 5% della capacità a breve termine del gasdotto, mediante le aste sulla piattaforma Prisma.

Tale quantità di gas potrebbe essere disponibile per fine anno. Sul medio-lungo periodo, poi, come già detto, Tap ha ridotto a un anno i tempi del market test per velocizzare il più possibile il processo di consultazione teso a sondare l’interesse del mercato all’espansione.


infotel: 080.5237410