NEWS DAL MONDO
VENERDÌ 19 FEBBRAIO 2021 12:55 « Indietro
LA PANTERA SEMINA ANCORA PANICO NEL BARESE. CONTROLLI A TAPPETO PER CATTURARLA

Attimi di panico ieri sera nel parcheggio dell’ospedale Di Venere di Carbonara dove alcuni cittadini segnalavano la presenza del felino che da giorni sta seminando panico in tutta la provincia di Bari.

Dopo numerosi controlli delle Forze dell'Ordine, la segnalazione è poi risultata una fake news.

Si è riunito il tavolo tecnico convocato dalla Prefettura per coordinare le azioni di monitoraggio del territorio a fronte di una serie di segnalazioni relative alla presenza di un esemplare di pantera (panthera pardus melanica) nell’area metropolitana di Bari, l’ultima delle quali con riferimento alle campagne alla periferia di Bari, tra Loseto e Adelfia.

Al termine dell'incontro, è stato stabilito di avviare una intensa campagna di sensibilizzazione nei confronti della popolazione circa i comportamenti da evitare per non esporsi ad eventuali rischi legati alla presenza del felino. La cittadinanza è invitata a:

·         prestare la massima attenzione agli spostamenti in aree periferiche, poco frequentate e scarsamente illuminate, soprattutto nelle ore crepuscolari, notturne e nelle prime ore del mattino, evitando in particolare attività quali passeggiate e sport all’aperto, conferimento di rifiuti, conduzione di animali da compagnia;
·         prestare attenzione all’utilizzo di seconde case poco frequentate, in particolare case di campagna isolate;
·         mantenersi a distanza da case abbandonate e ruderi, cataste in legno, materiali edili abbandonati;
·         avvicinarsi con grande cautela e attenzione ad alberi di grandi dimensioni, tra i cui rami può nascondersi il felino;
·         tenere sotto controllo gli animali domestici e da compagnia, in particolare cani di tutte le taglie, in contesti rurali ed extraurbani.
·         prestare attenzione in caso d’investimento di grandi animali. In particolare, occorre assolutamente evitare di scendere dal veicolo se non si è assolutamente certi dell’identità dell’animale investito.

Intanto, dalle prime ore del giorno, Carabinieri Forestali, Guardie Zoofile, Polizia Locale e Vigili del Fuoco, sono impegnati alla ricerca della pantera che dovrebbe ancora essere presente nei pressi dell'ospedale.

Le ispezioni, con l'ausilio di droni, continueranno per il resto della giornata.




infotel: 080.5237410