NEWS DAL MONDO
VENERDÌ 18 DICEMBRE 2020 12:38 « Indietro
LA CRONACA DEL GIORNO DELLA POLIZIA DI STATO

BARI, SERRATI CONTROLLI DEL TERRITORIO: 3 ARRESTI E 4 DENUNCE DALLA POLIZIA DI STATO

Nei giorni scorsi, a Bari i poliziotti della Squadra Volanti dell’U.P.G.S.P. della Questura di Bari, in diversi interventi, hanno arrestato 3 persone e ne hanno denunciato altre 4 a vario titolo.

Nel quartiere Libertà, gli agenti della volante di zona, hanno sorpreso ed arrestato in flagranza di reato, 3 cittadini georgiani di 40, 29 e 28 anni, tutti pluripregiudicati, resisi responsabili di tentato furto aggravato in appartamento in concorso. I malintenzionati sono stati bloccati dai poliziotti mentre erano intenti a forzare la porta d’ingresso di un appartamento con alcuni arnesi da scasso poi sequestrati. I tre delinquenti sono stati condotti nel carcere di Bari.

In Corso Mazzini, durante un controllo i poliziotti della volante di zona hanno sorpreso 4 pregiudicati, di 50, 48, 27 e 25 anni, che circolavano tranquillamente in auto nonostante i divieti imposti dalle norme di contenimento della pandemia; i soggetti sono stati sanzionati e denunciati per la violazione amministrativa vigente.

 

BARLETTA: 1 ARRESTO DEGLI ARTIFICIERI DELLA POLIZIA DI STATO, SEQUESTRATI 100 KG DI PERICOLOSO MATERIALE ESPLODENTE NON AUTORIZZATO

Ieri a Barletta gli specialisti del Nucleo Artificieri e dell’Unità Cinofila della Questura di Bari, in collaborazione con gli agenti del Commissariato di P.S., a seguito di intensa attività di specifici riscontri, hanno arrestato un barlettano classe ’87, pregiudicato, resosi responsabile di Detenzione illegale di materiale esplodente micidiale di manifattura artigianale ed articoli professionali ad alto rischio potenziale, di categoria F2 ed F4 destinato ad uso esclusivo di personale autorizzato.

Dopo un’attenta perquisizione effettuata nell’abitazione del pregiudicato grazie  alla specifica esperienza e competenza degli artificieri ed il prezioso fiuto dei cani anti-esplosivi, gli agenti hanno rinvenuto e sequestrato circa 100 Kg di materiale esplodente non autorizzato, celato in parte in un box di pertinenza dell’abitazione del 33enne, in sua esclusiva disponibilità, ed in parte all’interno della sua autovettura.

I pericolosi materiali illegali sono stati messi in sicurezza dagli artificieri ed opportunamente catalogati e sottoposti a sequestro.

L’uomo è stato sottoposto al regime degli arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria procedente.


infotel: 080.5237410