LUNEDÌ 03 FEBBRAIO 2020 12:08 « Indietro
FESTA AL QUARTIERE LIBERTA’: INTERVIENE ANCHE UN FRATE. LA CURIA CONDANNA L’EPISODIO

L’intervento del sindaco Antonio Decaro di vietare la “Festa della Candelora” organizzata dalla famiglia Sedicina, in via Nicolai sembra non sia stato sufficente. Nonostante il rapido intervento successivo alla denuncia del primo cittadino di rimuovere le luminarie abusive, i festeggiamenti sono stati ugualmente organizzati: oltre alla banda, i fuochi pirotecnici ed i palloncini, alla cerimonia ha preso parte anche un sacerdote francescano. In un palazzo di via Nicolai del rione Libertà, ieri il frate ha benedetto la statua di Gesù bambino e ha fatto recitare a tutti i presenti alcune preghiere. Sembra che si tratti di una tradizione che si tramanda negli anni e che il frate non avesse alcuna autorizzazione da parte della diocesi che in queste ore ha preso le distanze dall’episodio. Nella giornata di ieri, infatti, la Curia Arcivescovile dell’Arcidiocesi di Bari Bitonto ha diffuso una nota secondo la quale, il religioso “In modo improvviso - come si legge nella nota-  si è reso presente presso i promotori della manifestazione. La Curia Arcivescovile condanna l’episodio che turba gravemente la coscienza Civile e Religiosa di tutti.”




infotel: 080.5237410