NEWS DAL MONDO
GIOVEDÌ 07 DICEMBRE 2017 11:08 « Indietro
LA CRONACA DEL GIORNO DEI CARABINIERI

BISCEGLIE (BT). I CARABINIERI SEQUESTRANO 250 GR. DI COCAINA PURISSIMA, NASCOSTA IN UN ASCENSORE.

 

Un altro duro colpo alla malavita locale è stato inferto dai Carabinieri della Tenenza di Bisceglie con il sequestro di una partita di cocaina purissima occultata all’interno di un ascensore. A seguito di una segnalazione i militari operanti, con l’ausilio di personale tecnico, hanno eseguito un’ispezione ad un ascensore di un condominio del centro cittadino. Nel corso del controllo è stato rinvenuto un pacco in cellophane dall’aspetto del tutto sospetto. Grande è stata la sorpresa quando, all’interno del “pallone” in cellophane e carta stagnola, dopo un primo strato di caffè macinato, evidentemente posto per mascherare eventuali odori che potevano essere fiutati dai cani antidroga, vi erano  ben 4 involucri contenenti 250 grammi di cocaina in cristalli. Tenuto conto che lo stupefacente è pressoché puro e che sarebbe stato verosimilmente “tagliato” con altre sostanze prima della immissione sul mercato per accrescere i guadagni illeciti, è ipotizzato un significativo mancato guadagno e di converso un danno diretto, per ben 50.000 euro nelle casse dei malfattori che avevano stoccato la cocaina.

Sono in corso indagini da parte dei Carabinieri per risalire ai trafficanti  della droga sequestrata.

 

CORATO (BT). AVVIATI I CONTROLLI PER LA LEGALE VENDITA DI ARTIFIZI PIROTECNICI. UNA DENUNCIA A PIEDE LIBERO E 50 KG DI “BOTTI” SEQUESTRATI.

 

I Carabinieri della Stazione di Corato hanno deferito in stato di libertà una 66enne incensurata, resasi responsabile di detenzione di materiale esplodente. Il controllo, effettuato nella giornata di martedì scorso all’esito di accurata attività informativa ed investigativa, è avvenuto all’interno di una pertinenza dell’abitazione della donna, dalla quale sovente si era notato un via vai di persone oggetto di attenzione da parte dei militari. Custoditi all’interno di scatoloni in condizioni, fortunatamente, di totale sicurezza per gli altri condomini, i Carabinieri hanno rinvenuto e posto sotto sequestro numerosi artifizi di genere vietato alla vendita, sia del tipo ad effetto illuminante (i c.d. razzi) sia del tipo petardo. All’interno degli involucri 50 kg di polveri in totale, un quantitativo decisamente fuori dalla norma per poter sostenere la liceità della detenzione. Il possesso del materiale esplodente, campionato e già distrutto per brillamento nella mattinata odierna, è comunque oggetto di ulteriori accertamenti: sebbene vi sia la ragionevole certezza che fossero stoccati in attesa della vendita per le prossime festività, non si esclude che il materiale venisse detenuto per conto terzi ed impiegato anche per episodi di danneggiamento sulla pubblica via, ipotesi per la quale sono ancora a lavoro i militari della Stazione di Corato. Informata l’Autorità giudiziaria, la donna è stata deferita in stato di libertà e dovrà rispondere del reato previsto e punito dall’art. 435 del Codice Penale – Fabbricazione o detenzione di materiale esplodente.


infotel: 080.5237410