NEWS DAL MONDO
MARTEDÌ 26 SETTEMBRE 2017 17:15 « Indietro
SCREENING SENOLOGICO: ESPERTI A CONFRONTO VENERDI A BARI

Il tumore mammario è una patologia ancora largamente diffusa e continua a provocare un forte impatto sociale e psicologico nell’universo femminile. La diagnosi precoce resta l’arma più efficace per combatterlo se si considerano gli innumerevoli passi avanti fatti rispetto al passato come ad esempio l’avanzamento in ambito tecnologico e la diffusione di specifici programmi di screening. In questo ambito una serie di esperti si daranno appuntamento venerdì 29 aprile, a Bari, all’hotel Nicolaus in un convegno organizzato dall’Unità di Radiologia dell’ospedale San Paolo diretta dalla dottoressa Paola D’Aprile. All’iniziativa collaborano la Asl e il Dipartimento di Prevenzione della Asl. Parteciperanno, tra gli altri, il direttore generale della Asl Vito Montanaro e il direttore del Dipartimento di Prevenzione Domenico Lagravinese. “Lo screening mammografico – spiega la dottoressa D’Aprile - è un programma di sanità pubblica che rappresenta una ‘rivoluzione culturale’ per la donna che vuole fare prevenzione per il tumore alla mammella”. Nel corso dei lavori gli esperti analizzeranno anche lo stato dell’arte sullo screening senologico in Puglia e in particolare della Asl Bari e il percorso che la donna affetta tumore alla mammella compie nell’ambito della Breast Unit istituita nell’ospedale San Paolo. “Uno degli attori principali, insieme al radiologo senologo e agli altri specialisti che compongono la Breast Unit – ribadisce la dottoressa D’Aprile – è il medico di Medicina Generale che deve informare consapevolmente la donna sul percorso da intraprendere. Per questo abbiamo deciso di invitare in questo convegno i massimi rappresentanti del Gisma (Gruppo Italiano Screening Mammografico) che avranno il compito di illustrare gli aspetti più importanti dello screening e il protocollo diagnostico-terapeutico successivo. Rilevanza sarà riservata anche alle nuove metodiche radiologiche impiegate non solo nella diagnosi clinica quotidiana ma anche in fase di screening che migliorano l’accuratezza diagnostica”. Il convegno, dunque, è rivolto a radiologi, senologi, oncologi, chirurghi, medici di base, tecnici di radiologia medica e infermieri professionali impiegati nei centri di senologia. “Inoltre saranno illustrati – conclude la dottoressa D’Aprile – i risultati dei programmi di screening locali e nazionali alla luce dei dati epidemiologici provenienti dall’Osservatorio Nazionale Screening (Ons) senza dimenticare le testimonianze delle rappresentanti delle associazioni femminili che operano nell’ambito del volontariato ospedaliero”. 


infotel: 080.5237410