NEWS DAL MONDO
VENERDÌ 27 GENNAIO 2017 12:25 « Indietro
INTITOLATA STRADA A ORFEO MAZZITELLI, NOTO IMPRENDITORE BARESE

Orfeo Mazzitelli conseguì giovanissimo il brevetto di pilota militare presso la Scuola di Volo della regia Aeronautica di Pescara; partecipò alla Seconda Guerra Mondiale come Tenente Pilota dei Caccia, ottenendo la Medaglia di bronzo al valor militare. Nel dopoguerra si laureò presso l'Università Napoli in Ingegneria civile. Incominciò quindi la carriera di imprenditore a Bari, partecipando alla crescita economico-sociale della città con numerose e significative realizzazioni nel settore delle opere pubbliche: costruzioni di edilizia popolare nei quartieri Carrassi, Japigia e San Paolo; il dipartimento di Matematica ed il Campus di Ingegneria per conto dell'Università di Bari; edifici scolastici per il Comune di Bari; il super carcere di Trani e il carcere di Foggia; le strutture di servizio dell'Aeroporto di Bari-Palese; le centrali di decompressione per gas-metano e tutta la rete per gli abitati di Ceglie e Carbonara; il lebbrosario di Gioia dl Colle; gli acquedotti della fascia costiera a sud di Bari; i lavori delle Grandi Officine di Foggia e Bari per conto delle Ferrovie dello Stato; le saline di Margherita di Savoia.

Nel 1964 fondò la S.E.L.P. (Società Elementi Prefabbricati) un'industria di manufatti compressi in cemento armato per l'edilizia civile e industriale a Santo Spirito, un'attività innovativa nel campo della pre-post compressione dei manufatti in cemento armato.

Nel 1973 fondò Telebari, prima emittente televisiva privata in Italia meridionale. Orfeo Mazzitelli è morto a Bari nel 1984.


infotel: 080.5237410