NEWS DAL MONDO
MARTEDÌ 11 SETTEMBRE 2007 09:19 « Indietro
L OSPEDALE DI VENERE SI CONFERMA CENTRO DI RIFERIMENTO PER LE OPERAZIONI CHIRURGICHE SENZA TRASFUSIONI
Un nuovo metodo di trasfusione è stato sperimentato con ottimi esiti dal reparto di Chirurgia Generale dell' unità operativa dell' ospedale Di Venere di Bari. A renderlo noto il Primario Paolo Valerio in conferenza stampa. Nell' ultimo decennio sono stati eseguiti brillantemente più di 700 interventi chirurgici, molti dei quali per patologie oncologiche complesse. Il Di Venere è tra i più qualificati centri di riferimento chirurgico del meridione per i pazienti Testimoni di Geova. Il loro credo non permette infatti di accettare trasfusioni. Recupero di sangue intraoperatorio, preparazione preoperatoria con farmaci che innalzino la ripresa emopoietica dell' organismo, emostasi intraoperatoria e utilizzo di colla di fibrina (Tissucol) per bloccare le piccole emorragie post-operatorie sono alla base di questo nuovo metodo. A riprova della sua validità è stato presentato il caso di un Testimone di Geova operato in agosto per una neoplasia del retto. L' uomo, un 45enne della Provincia di Bari, ha stabilizzato i valori ematici a soli cinque giorni dall' intervento, senza necessità di trasfusione.

infotel: 080.5237410