NEWS DAL MONDO
MARTEDÌ 08 LUGLIO 2014 12:25 « Indietro
LA POLITICA (DEL SORRISO) RACCONTATA DA CARMELA FORMICOLA NEL SUO LIBRO

Panem et circenses, questa l’antica formula che permetterà al sindaco – dopo il concerto di un arpista - di vincere le elezioni comunali. Un primo cittadino immaginario in un tempo indeterminato. Già, perché proprio l’immaginazione al potere – come nel ’68 – ha indotto Carmela Formicola, capocronista della Gazzetta del Mezzogiorno, alla stesura del pamphlet «Suite per archi e voto di scambio». Il demone di Marcuse si è impossessato della scrittrice ed ha prodotto, per esempio, l’assessorato all’Effervescenza. Del resto ad un sindaco sgangherato s’accompagna un’amministrazione scombinata. E qui, puntuale, giunge il monito della nostra, che recita pressappoco così: ogni riferimento a persone o fatti realmente accaduti è puramente casuale. Ma a proposito di immaginazione, immaginiamo che certuni non credano alla versione di Carmela. E nessuno avverta loro che il libello è stato partorito il 4 giugno (in pieno periodo elettorale, dunque). Perché le notti passano anche così: insonnia al fianco, penna e foglio (siamo romantici) tra mano. E però ben vengano i capricci di Morfeo! Poiché questo è “un libro per sorridere”, sostiene la giornalista. E poi trattasi, a buon conto, di “un libro uscito dal cuore”. E il cuore della donna non si valuta, si apprezza. Soprattutto se quel cuore pulsa d’ironia. L’ironia che dalle “risatone” pirandelliane della brulla frazione di Caos traversa il Mediterraneo e attracca a Bari.

Cesare Mininni




infotel: 080.5237410