NEWS DAL MONDO
SABATO 03 AGOSTO 2013 08:59 « Indietro
SUONI E FOLKLORI MEDITERRANEI A TURI

Domenica 4 agosto a Turi si terrà il concerto “Suoni e folklori mediterranei”, un progetto dellʼ Improbabilband con la direzione artistica di Michele Jamil Marzella. La serata, ad ingresso libero, è organizzata dalla Nuova Pro Loco nell'ambito del progetto "Estate Turese 2013" con il patrocinio del Comune di Turi. Con la sua tipica capacità di coinvolgimento del pubblico lʼImprobabilband sonderà le influenze musicali passate e attuali del Mediterraneo, eseguendo composizioni originali dal sound “imprevedibile” con lʼentusiasmo travolgente dei giovani musicisti locali, in gran parte studenti e ricercatori universitari, che la compongono. Lʼ Improbabilband nasce nel 2000 all'interno della Scuola Popolare di Musica dell'Università di Bari come naturale punto di confluenza e realizzazione dei corsi individuali di strumento. Il gruppo esegue brani di Michele Jamil Marzella, Giovanni Chiapparino e Antonello Arciuli oltre a rimandi alle musiche di Francis Bebey. Per la serata del 4 agosto lʼ Improbabilband ospiterà i Camillorè Regno di Sghisghigno, band pugliese formata da sei musicisti che spaziano dal rock al folk, dal jazz al teatro-canzone: Roberto Baratto, fisa e tastiera; Gerardo Antonacci, basso; Davide Ceddia, voce; Luca Antonazzo, sax ; Marco Malasomma, batteria ; Gianpiero Fortunato, chitarra . Attraverso una "Poetica Bizzarra" e una musicalità coinvolgente, ambientano le loro storie nella immaginaria Sghisghigno, terra di anime sognanti e dimora di personaggi surreali guidati da tre Sacri Ispiratori: Totò, Eduardo e Fellini. Per un armonioso intreccio con la musica portoghese, brasiliana, capoverdiana ci sarà inoltre la straordinaria partecipazione degli Os Argonautas , formazione di cinque musicisti baresi che vantano collaborazioni a livello nazionale e internazionale, recentemente premiati al Musicultura, ex Premio città di Recanati. Per lʼetichetta Digressione Music hanno omaggiato la canzone dʼautore brasiliana e portoghese con testi e musiche di Giovanni Chiapparino (percussioni, fisarmonica e basso acustico) con la voce di Federica D'Agostino, la chitarra classica e portoghese di Domenico Lopez, il violoncello e basso di Alessandro e la chitarra classica di Giulio Vinci.


infotel: 080.5237410