Luca Turi News dal sito lucaturi.it http://www.lucaturi.it/ it <![CDATA[BARI ANZIANO INVESTITO IN VIALE DELLA REPUBBLICA AUTOMOBILISTA SCAPPA VIA]]>

Nella mattinata un anziano è stato investito mentre attraversava la strada sulle strisce pedonali, in Viale della Repubblica a Bari, da un automobile poi scappata via senza prestare soccorso. Per fortuna, l'anziano, ha solo portato delle lievi ferite e quindi è stato trasportato dai sanitari del 118 al Policlinico di Bari. L'automobilista invece ha le ore contate, perchè, il buon senso e la rapidità di un cittadino che ha notato la fuga lo ha indotto a segnare su un foglietto il numero di targa poi consegnato agli agenti di Polizia Municipale intervenuti sul posto. 

]]>
<![CDATA[BARI OGGI E LA CITTA PIU CALDA DEL SUD ITALIA]]>

Con i suoi 32 gradi all'ombra, secondo i meteorologici, Bari è la città più calda e afosa del Sud Italia. Infatti le spiagge sono state prese d'assalto e le fontane aiutano turisti e baresi a rinfrescarsi un pò. Gli esperti, quindi, consigliano di bere molta acqua e agli anziani e i malati cardiopatici di non uscire di casa nelle ore più calde.

]]>
<![CDATA[ LA VITA NON E UNA CORSA LUNEDI LA FIACCOLATA IN MEMORIA DELLE VITTIME DELLA STRADA]]>

Lunedi' 24 luglio, nella Chiesa Madre della Divina Provvidenza nel quartiere San Paolo di Bari, alle ore 19, ci sarà la Santa Messa in memoria delle vittime della strada. A seguire ci sarà una fiaccolata che partirà dalla Chiesa della Divina Provvidenza e terminerà alla Cappella Santa Rita in via Candura. Al termine della fiaccolata ci sarà un momento di preghiera in ricordo delle vittime della strada guidati dalla comunità dei Padri Barnabiti della Parrocchia Madre della Divina Provvidenza. Questa giornata è stata organizzata da Michele Genchi.

Per info: 3477065983

]]>
<![CDATA[TRAFFICO IN TILT DA BARI A MOLA SULLA SS16 WEEKEND DA BOLLINO NERO]]>

La SS16 in direzione Sud da questa mattina è paralizzata. Si sono registrate code lunghe anche 10 km da Bari fino a Mola. Al traffico intenso si aggiungono i quasi 40° registrati sulla Statale.

]]>
<![CDATA[CONTRABBANDIERE PUGLIESE ARRESTATO A RIMINI ERA RICERCATO PER ASSOCIAZIONE MAFIOSA]]>

La Polizia di Stato di Rimini ha arrestato un noto contrabbandiere di sigarette, pugliese, ricercato per associazione mafiosa. Sandro Cuomo 54 anni è da anni residente all'estero. La Polizia è riuscita a rintracciarlo grazie al controllo incrociato dei dati degli alloggiati nelle strutture ricettive. Appena giunto dall'Olanda in un hotel riminese con la famiglia è stato arrestato.

]]>
<![CDATA[IL SOTTOSEGRETARIO BARESE MASSIMO CASSANO CONSEGNA LE DIMISSIONI]]>

Massimo Cassano, sottosegretario al Lavoro al Governo, dai ieri ha consegnato le sue dimissioni. Con ogni probabilità potrebbe anche lasciare il suo partito per approdare in Forza Italia.

]]>
<![CDATA[LA CRONACA DEL GIORNO DELLA POLIZIA DI STATO]]>

Nella giornata di ieri, a Bari, la Polizia di Stato ha operato con servizi straordinari di controllo del territorio ad “Alto Impatto”, disposti dal Questore di Bari, Dirigente Generale dott. Carmine ESPOSITO mediante l’impiego dei poliziotti della Squadra Volanti, di Unità Cinofile Antidroga dell’U.P.G.S.P della Questura di Bari,  coadiuvati da personale del Reparto Prevenzione Crimine “Puglia Settentrionale”.

Gli uomini hanno incentrato l’attività al fine di prevenire e contrastare i fenomeni dello spaccio di sostanze stupefacenti e dei reati predatori in genere, nei quartieri Japigia e Madonnella, con particolare attenzione al Litorale tra Bari e San Giorgio e ai luoghi d’intrattenimento della movida estiva ‘Torre Quetta’ e ‘Pane e Pomodoro’.

 

Nel corso dell’attività, gli 11 equipaggi impiegati, hanno effettuato 14 posti di controllo nel corso dei quali sono stati selezionati 75 veicoli e identificate 107 persone di cui 21 con precedenti di polizia ed elevate 9 contestazioni al codice della Strada; 218 gli automezzi controllati mediante sistema automatizzato “Mercurio”.

Sono state inoltre effettuate 7 perquisizioni, nell’ambito delle quali sono stati sequestrati 19 grammi di sostanze stupefacenti ed elevate contestazioni amministrative per uso personale; 12 donne dedite al meretricio sono state controllate e sottoposte agli accertamenti del caso.

 

Nel corso dell’intera settimana, nello stesso ambito, i poliziotti dell’Upgsp hanno tratto in arresto una persona per reati contro il patrimonio e per le stesse violazioni hanno denunciato 2 persone in stato di libertà; gli equipaggi impiegati hanno controllato 2248 veicoli e 156 persone, di cui 47 con precedenti di polizia, contestate 19 contestazioni amministrative al codice della strada nell’ambito di 28 posti di controllo.

 

Nel corso della settimana inoltre nel quartiere Libertà, sono stati impiegati 28 equipaggi che hanno effettuato 25 posti di controllo, nel corso dei quali sono stati selezionati 120 veicoli, di cui 3 sequestrati e 2 risultati provento di furto, e identificate 299 persone di cui 97 con precedenti di polizia; 988 gli automezzi controllati mediante sistema automatizzato “Mercurio” ed elevate 21 contestazioni al codice della Strada.

 

 

Gli agenti hanno inoltre controllato 29 persone sottoposte a misure cautelari, di prevenzione e alternative alla detenzione.

Sono state effettuate 7 perquisizioni nel corso delle quali due persone sono state denunciate in stato di libertà per reati contro la persona e possesso di armi abusivo e sottoposti a sequestro 14 grammi di cannabinoidi i cui possessori sono stati segnalati al Prefetto. 11 gli esercizi pubblici controllati.

 

Le attività proseguiranno con regolarità in città e nelle province di Bari e Bat.

 

]]>
<![CDATA[GUARDIA DI FINANZA SEQUESTRATE OLTRE 14 000 PAIA DI SCARPE CON MARCHI CONTRAFFATTI UNA PERSONA DENUNZIATA ALL A G ]]>

Nel quadro degli ordinari servizi d’istituto effettuati nel Porto di Bari, eseguiti anche sulla base dell’esame degli indici di pericolosità dei flussi delle merci in arrivo sia da Paesi comunitari che extracomunitari, Finanzieri del Gruppo Bari e funzionari dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, hanno sottoposto a sequestro, in due distinte operazioni, oltre 14.000 paia di scarpe riportanti noti marchi contraffatti, destinate al mercato nazionale. La merce era trasportata su due diversi camion provenienti dalla Grecia, imbarcati a distanza di un giorno uno dall’altro, ma destinati, almeno formalmente, allo stesso soggetto economico, una ditta cinese con sede nella provincia di Macerata. Particolari e ingegnosi i meccanismi escogitati per superare i controlli in ambito portuale, infatti: le scarpe benché già visivamente riconducibili ad un noto marchio, erano trasportate su un mezzo, sprovviste di una parte dei loghi, che, invece, sono stati rinvenuti nel secondo automezzo; relativamente a quelle riconducibili ad un altro marchio, invece, il marchio risultava riprodotto asportando piccole parti di materiale. Al termine degli accertamenti di rito i due carichi sono stati sequestrati ed il destinatario segnalato a piede libero all’Autorità Giudiziaria. Continua l’impegno dell’Agenzia delle Dogane e della Guardia di Finanza a tutela dell’economia lecita e legale.

]]>
<![CDATA[MODUGNO SS 96 TIR INVADE CORSIA TRAFFICO IN TILT ]]>

Un incidente stradale si è verificato questa mattina sulla strada statale 96 nel territorio di Modugno. Coinvolti un'automobile e due tir. Per cause in corso accertamento uno dei due mezzi pesanti ha invaso la carreggiata opposta. Il traffico in direzione Bari è deviato lungo la bretella di collegamento con l’Autostrada A14 "Bologna-Taranto", mentre in direzione Altamura è deviato sulla viabilità ASI della Zona Industriale di Bari. Il bilancio è di tre feriti (più grave il conducente della vettura).

]]>
<![CDATA[BARI PAPPAGALLI ESOTICI ABBANDONATI IN UN CORTILE CONDOMINIALE ]]>

L’abbandono di animali esotici nel mirino del Servizio CITES Carabinieri. Questa volta i militari del CITES dei Carabinieri di Bari, nell’ambito dell’attività di controllo del territorio e grazie alla segnalazione di un cittadino di Bari, hanno rinvenuto, in un cortile condominiale, un esemplare esotico di Pappagallo del Senegal (Poicephalus senegalus).

L’esemplare, quasi certamente appartenente ad un improvvisato allevatore senza scrupoli e senza il benché minimo amore per gli animali, è stato rinvenuto da un cittadino di Bari che ha notato l’esemplare vivo in pericolo di vita perché aggredito da gatti randagi ed ha prontamente interpellato il Servizio CITES dei Carabinieri di Bari.

Il Pappagallo del Senegal è esemplare esotico in via d’estinzione quindi protetto e regolato da normative internazionali, comunitarie e nazionali.

Il ritrovamento di tali esemplari è sicuramente dovuto all’abbandono da parte di cittadini o allevatori della zona che non riuscendo più a gestire in casa tali esemplari o non essendo in possesso della documentazione necessaria alla detenzione, li liberano senza conoscere le problematiche che ne conseguono, ignorando soprattutto che “l’abbandono” è punito dal codice penale.

I militari del CITES hanno pertanto provveduto al sequestro dell’esemplare rinvenuto che sarà affidato ad un centro autorizzato alla detenzione degli stessi.

Intanto gli investigatori continuano le indagini per risalire al proprietario dell’ esemplare abbandonato.

 

]]>