Luca Turi News dal sito lucaturi.it http://www.lucaturi.it/ it <![CDATA[SKATING E SPORT RCP IL GRUPPO VOLONTARI VALENZANO DIFFONDE TECNICHE DI RIANIMAZIONE]]>

L'arresto cardiaco è un'emergenza immediata e pertanto deve essere trattato in tempi brevi.

E' dimostrato che le prime manovre di soccorso rappresentano la determinante di tale percentuale attraverso le compressioni toraciche esterne e ventilazioni applicate rapidamente anche da parte di personale non sanitario.

Per questo motivo, l'Associazione Gruppo Volontari Valenzano, è impegnata a divulgare tecniche di primo soccorso e rianimazione, col supporto di un defibrillatore, a partire dai più piccoli.  

]]>
<![CDATA[TRANI ARRESTATO DAI CARABINIERI UN 51ENNE PER FURTO DI RAME ]]>

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Trani hanno arrestato C.G., 51enne, disoccupato, con pregiudizi di polizia, poiché sorpreso, all’interno di un ex deposito per il confezionamento di mitili, a depredare le celle frigorifere di materiale in rame in esse contenute.

I militari, intorno alle ore 15:00, transitando sul lungomare Cristoforo Colombo notavano movimenti sospetti all’interno della cosiddetta “La sciala”. Insospettiti anche dal fatto che lo stabilimento doveva essere chiuso poiché sottoposto a procedura fallimentare, entravano all’interno e sentivano rumori di ferraglia.

Gli operatori si disponevano in maniera tale che venissero bloccate le eventuali vie di fuga di un eventuale malfattore.

Di fatti, uno dei Carabinieri, entrava nella stanza da dove si udivano i rumori e sorprendeva C.G. mentre si trovava proprio sopra una cella frigorifera, intento a smontare uno dei motori delle macchine.

Alla vista del Carabiniere,  cercava di guadagnare la fuga attraverso la finestra poco distante ma, fortunatamente nelle immediate vicinanze dell’esterno era ben appostato l’altro militare alla cui vista cessava altri propositi di sottrarsi al controllo.

Da subito è apparso palese che lo stesso stesse smontando il motore per ricavarne del rame che era all’interno.

Tuttavia il furto è rimasto tentato grazie al repentino arrivo dei Carabinieri che, immediatamente dopo, hanno restituito il tutto all’amministratore dell’azienda.

L’uomo, che aveva qualche piccolo pregiudizio di polizia per reati contro il patrimonio, su disposizione della competente A.G.,  è stato tradotto presso la propria abitazione e sottoposto agli arresti domiciliari.

 

]]>
<![CDATA[BARI TERNANA 2 0 I BIANCOROSSI A 3 PUNTI DALLA VETTA ]]>

Finisce 2-0 lo scontro al vertice fra Bari e Ternana, valevole per la nona giornata di Serie C Girone C. Un Bari che ha dominato per tutta la partita schiacciando completamente la Ternana nel secondo tempo. A segno per il Bari Hamlili con un grandissimo gol sotto all'incrocio e Sabbione che riesce a colpirla di testa grazie ad un cross di Costa da calcio d'angolo. Bari che ora è a tre punti dalla vetta.

]]>
<![CDATA[BARI BRUCIANO RIFIUTI SPECIALI IN UNA DISCARICA ABUSIVA SCOPERTI E DENUNCIATI IN DUE DALLA POLIZIA LOCALE]]>

Erano appostati nella zona e la prima colonna di fumo nero non è sfuggita agli agenti della Polizia Locale di Bari appostati nella zona, secondo le direttive e il piano di controllo predisposto dal Gen. Palumbo, così sono stati sorpresi in flagranza di reato due uomini di 58 e 36 anni baresi, intenti a dare fuoco a vari depositi di rifiuti speciali nelle campagne di Ceglie del Campo in un'area adibita a vera e propria discarica abusiva. Il fondo risultava addirittura concesso loro in locazione dall'ignaro proprietario. I due uomini risponderanno del reato di realizzazione di discarica abusiva e anche del più grave reato di accensione abusiva di rifiuti che prevede la pena della reclusione da 2 a 5 anni per la fattispecie di rifiuti speciali non pericolosi.

]]>
<![CDATA[BARI ARRESTATI 2 PUSHER PER SPACCIO E UN GEORGIANO PER RAPINA IMPROPRIA]]>

2 pusher arrestati dai carabinieri per spaccio di droga. E' accaduto in via Principe Amedeo, i militari di Bari, hanno arrestato due 20enne trovati in possesso, di 215,00 euro in contanti e 30 involucri contenenti marijuana, per un peso complessivo di 35 grammi. Avendo effettuato una successiva perquisizione domiciliare, nell’appartamento di uno dei due pusher, sono stati rinvenuti e quindi sequestrati: 250 involucri della medesima sostanza, per un peso complessivo di 290 grammi, materiale per il confezionamento, bilancini elettronici di precisione, nonché 52 cartucce cal. 7,65 detenute illegalmente. I due giovani sono stati sottoposti agli arresti domiciliari, in attesa di giudizio, dovendo rispondere, in concorso, di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e detenzione illegale di munizionamento.

In Via Cardassi, un altro episodio. Arrestato per rapina con uso di violenza e minaccia a pubblico ufficiale un 35enne georgiano che, dopo aver asportato una batteria per auto dall’interno di una ferramenta della zona, si è dato alla fuga. I militari che stavano vigilando il quartiere, una volta notato il furto hanno proceduto con l'inseguimento dell'uomo, il quale, appena raggiunto, ha opposto resistenza ai militari, che lo hanno comunque immobilizzato La refurtiva del valore di 65,00 euro è stata recuperata e restituita al venditore.

]]>
<![CDATA[MOLA DI BARI BLOCCATO DALLA POLIZIA CAMION RUBATO CON ESCAVATORE A BORDO ]]>

Autocarro sospetto in transito in piena notte lungo la strada statale 16 con a bordo uno scavatore. I poliziotti del Distaccamento di Polizia Stradale di Castellana Grotte, dopo averlo notato hanno deciso di fermarlo per sottoporlo a controllo. Il conducente del camion avendo notato l’arrivo dei poliziotti, ha proseguito per qualche centinaia di metri cercando di non farsi affiancare. Ha poi all’improvviso, fermato la marcia del veicolo e ponendolo in trasversale è sceso dandosi alla fuga. I poliziotti hanno bloccato il traffico e chiamato una ditta di soccorso stradale per rimuovere il veicolo che avrebbe causato pericolo agli altri automobilisti. Dai controlli più approfonditi dalla polizia si è constatato che il veicolo era stato rubato nel rimessaggio della propria ditta, che non si era ancora accorta dell'accaduto. Infatti, effettuato un sopralluogo nell'azienda si è rilevato che ignoti avevano tagliato alcune reti metalliche che delimitano l’area di parcheggio, forzato un cancello attiguo alla struttura e sottratto l’autocarro. In corso gli accertamenti per identificare gli autori del furto.

]]>
<![CDATA[MOLFETTA DISCARICA ABUSIVA DI MATERIALE FERROSO DENUNCIATO IL RESPONSABILE]]>

La Guardia Costiera ha sequestrato una discarica abusiva di materiali ferrosi a Molfetta nella zona di San Giacomo. Si è accertato, dopo i primi controlli che si trattava di una discarica abusiva costituita principalmente da materiale ferroso: lavatrici, elettrodomestici da cucina e una colonnina per distributore carburanti fuori uso. I rifiuti erano stati trasportati e accatastati occupando un volume di circa 330 metri cubi con lo scopo di rivendita della materia prima recuperabile, senza essere in possesso di alcuna autorizzazione. Il soggetto responsabile dell’attività illecita è stato deferito all’autorità giudiziaria per “attività di gestione di rifiuti non autorizzata”, avendo raccolto, trasportato e recuperato rifiuti speciali del tipo materiale ferroso. Dovrà inoltre provvedere alla bonifica dell’area e dei rifiuti accumulati.  La guardia costiera continuerà nei prossimi giorni ad effettuare controlli lungo i litorali.

]]>
<![CDATA[CONTROMANO SULLA SS16 CARABINIERE UBRIACO ALLA GUIDA UCCIDE UNA PERSONA]]>

Un grave incidente stradale è avvenuto, all'alba odierna, sulla SS16 tra Brindisi e Lecce.

Il bilancio del sinistro è di un morto e due feriti.

A bordo della vettura che ha causa l'incidente, c'era un carabiniere che, ubriaco, a bordo di una vettura Bmw, ha imboccato contromano la SS percorrendola per oltre 10 chilometri.

L’auto su cui viaggiava il carabiniere si è scontrata frontalmente con una Renault Clio con a bordo un uomo di 59 anni, Desiderio Serio, di San Donaci (Brindisi), e un suo amico, che stavano rientrando a casa dopo aver trascorso la serata in un locale a Lecce. Sul posto sono intervenuti gli agenti della Polizia Stradale e i Vigili del Fuoco.

La strada è rimasta a lungo chiusa al traffico.

]]>
<![CDATA[DELITTO ATROCE NEL FOGGIANO POLIZIOTTO STERMINA LA FAMIGLIA E SI UCCIDE]]>

Il 53enne, assistente Capo della Polizia Penitenziaria, Ciro Curcelli, si è suicidato dopo aver ucciso a colpi di pistola la moglie Teresa e le due figlie di 12 e 18 anni.

Il delitto è avvenuto durante la notte con la pistola d'ordinanza nella propria abitazione di Orta Nova (Foggia) nei pressi del centro cittadino.

Dalle prime e frammentarie informazioni, sembrerebbe che l'uomo verso le due di notte, ha sparato prima alla moglie di 54 anni, poi alle due figlie mentre erano a letto, ed infine si è suicidato con la stessa arma sparandosi un colpo in testa, non prima di aver avvisato i carabinieri dicendo che aveva compiuto una strage.

Indagini in corso.

]]>
<![CDATA[GIORNALISTA BARESE BLOCCATA IN EGITTO RITORNA IN ITALIA]]>

Si avvia verso una risoluzione positiva la vicenda di Francesca Borri, la 39enne giornalista barese, reporter di guerra, trattenuta per un giorno in aeroporto al Cairo al suo arrivo in Egitto dall'Italia.

]]>